Cresce l’interesse per #iopagoifornitori: la campagna sulle principali testate locali e nazionali

A otto mesi dal lancio, avvenuto in pieno lockdown, l’iniziativa promossa da Confindustria Brescia e ideata da Alfredo Rabaiotti, titolare di Becom, ha ottenuto una risposta significativa e alla notizia è stato dato ampio spazio sulle principali testate locali e nazionali.

Il Giorno, Giornale Di Brescia, Bresciaoggi, QuiBrescia e TGcom 24 sono alcune delle testate che stanno facendo da amplificatore a una chiamata di responsabilità e unità a cui stanno rispondendo numerosi professionisti di valore che desiderano cambiare l’Italia.

Oggi il progetto è sostenuto anche da Confindustria Lombardia, dai due partner nazionali Anima e Ucimu-Sistemi per produrre e, a livello locale, da Acb-Associazione comuni bresciani, Comuni di Castelmella e Pontoglio, Apindustria, Fai, Camera di Commercio, Associazione Artigiani, Confartigianato, Cna, Ordine dei Commercialisti e Revisori contabili.

Un primo bilancio della campagna si è tenuto con il webinar “L’etica non va in lockdown” (qui la registrazione https://www.confindustriabrescia.it/contenuto/letica-non-va-in-lockdown-1891 ), introdotto dal presidente Confindustria Brescia, Giuseppe Pasini e moderato da Luca Orlando de IlSole24Ore.

Scarica l’allegato per leggere l’articolo